Socialize

La corsa per la pace in Corno d’Africa non si ferma, dentro anche Gibuti

    di  .  Scritto  il  10 settembre 2018  alle  7:00.

Ha incontrato il plauso del segretario generale dell’Onu, Antonio Guterres, il vertice tra i ministri degli Esteri di Gibuti, Eritrea, Etiopia e Somalia che si è tenuto alla fine della scorsa settimana a Gibuti.

“L’accordo raggiunto fra i quattro ministri al fine di lavorare insieme per ristabilire pace e stabilità nella regione è un esempio positivo per il Corno d’Africa e per altre regioni” ha detto Guterres attraverso il suo portavoce.

Guterres ha anche ribadito la disponibilità delle Nazioni Unite a sostenere i Paesi coinvolti per contribuire a consolidare i risultati raggiunti.

L’incontro di Gibuti si è concluso con un accordo di cooperazione tra i quattro Paesi e rappresenta un ulteriore passo avanti nel processo di normalizzazione della regione reso possibile dalle nuove posizioni assunte dall’Etiopia con il primo ministro Abiy Ahmed e con la pace siglata tra Eritrea ed Etiopia dopo 20 anni di rivalità e conflitti.

→  Stampa articolo (o crea PDF)
→  Condividi o invia per e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *