Socialize

Stati Uniti: la corsa di Amazon supera i 1.000 miliardi di dollari di capitalizzazione

    di  .  Scritto  il  5 settembre 2018  alle  7:00.

Ne è passata di acqua da sotto i ponti da quando Amazon ha venduto il suo primo libro attraverso Internet nel 1995. Da ieri, quello che nel frattempo è diventato un colosso mondiale ha superato la simbolica capitalizzazione di 1.000 miliardi di dollari in Borsa, così come solo qualche settimana fa era successo ad Apple.

La società creata da Jeff Bezos, nel frattempo entrato nella lista dei paperoni globali, impiega ormai quasi 600.000 persone e le rimesse che ha generato sono servite per diversificare anche le attività, attraverso acquisizioni mirate, tra le ultime la catena di supermercati bio Whole Foods.

Benché per molto tempo tempo, Amazon abbia fatto registrare perdite di esercizio, gli investimenti fatti da Bezos in nuovi servizi e prodotti hanno alla fine ripagato. Per averne un’idea e una misura basti pensare che il secondo trimestre si è chiuso con utili per 2,5 miliardi di dollari.

→  Stampa articolo (o crea PDF)
→  Condividi o invia per e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *