Socialize

Francia: la periferia di Nantes si alza contro la polizia dopo la morte di un giovane

    di  .  Scritto  il  5 luglio 2018  alle  7:00.

L’uccisione da parte della polizia di un giovane di Nantes ha provocato una serie di violenze urbane che hanno riportato alla memoria le notti violente della banlieu parigina di qualche anno fa.

Il ministro della giustizia, Nicole Belloubet, ha invitato alla calma e garantito che lo stato di diritto “sarà pienamente rispettato”. Stesso tono quello del ministro dell’Interno, Gérard Collomb: “E’ compito della giustizia, e solo della giustizia, fare piena luce sulle circostanze che hanno condotto alla morte di un automobilista in seguito a un controllo di polizia”.

Secondo prime ricostruzioni fatte dalla polizia la vittima avrebbe aggredito uno dei due poliziotti; alcuni abitanti avrebbero però smentito questa ricostruzione.

La Francia ha visto ricorrenti forme di protesta sociale emergere nelle periferie delle grandi città. Fatti che hanno portato alla luce l’emarginazione in cui sono cadute intere generazioni di giovani francesi di seconda generazione, figli di migranti maghrebini che non hanno goduto delle stesse opportunità di altri loro coetanei.

→  Stampa articolo (o crea PDF)
→  Condividi o invia per e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *