Socialize

Gli Stati Uniti danno il via alla guerra commerciale, Unione Europea e Messico pronti a rispondere

    di  .  Scritto  il  1 giugno 2018  alle  7:00.

Alla fine gli Stati Uniti hanno imposto tasse del 25% e del 10% rispettivamente sulle importazioni di acciaio e alluminio da Europa, Messico e Canada. La decisione porterà molto probabilmente a risposte dello stesso tenore da parte dei Paesi colpiti che hanno definito le nuove tariffe una forma di protezionismo.

Nonostante settimane di negoziati per evitare questo epilogo, l’amministrazione di Donald Trump alla fine ha deciso di andare avanti secondo i propositi annunciati.

In precedenza l’Unione Europea aveva individuato una lista di prodotti statunitensi che sarebbero rientrati all’interno di altrettante misure di rappresaglia. Lo stesso aveva fatto il Messico

Difficile prevedere cosa succederà subito dopo ma quella che si prospetta è una vera e propria guerra commerciale. La Cina, già colpita in precedenza, aveva già applicato contromisure su un paniere di prodotti per un controvalore di 3 miliardi di dollari.

→  Stampa articolo (o crea PDF)
→  Condividi o invia per e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *