Socialize

Libia: un attentato a Tripoli che ricaccia indietro tante speranze

    di  .  Scritto  il  3 maggio 2018  alle  7:00.

E’ un attentato pesante quello di ieri a Tripoli, pesante per il bilancio di morti (almeno 12 ma le fonti non concordano) e per il passo indietro che rappresenta da molti punti di vista. A essere preso di mira da un gruppo di uomini armati (da due a quattro uomini a seconda delle fonti) è stata la sede dell’Alta commissione elettorale libica; alcuni degli assalitori hanno in un secondo tempo fatto esplodere dei giubbotti esplosivi che indossavano.

La matrice non è ancora chiara, fonti locali riferiscono però di una rivendicazione dell’Isis e d’altra parte le modalità dell’attacco fanno pensare a un’operazione del gruppo jihadista.

Condanne per quanto accaduto sono state espresse da più parti. La locale missione dell’Onu (Unsmil) ha sostenuto che azioni del genere “non fermeranno i libici dalla costruzione di uno stato di diritto e di istituzioni”.

→  Stampa articolo (o crea PDF)
→  Condividi o invia per e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *