Socialize

Stati Uniti: se il New York Times cerca di leggere il futuro attraverso i tweets di Trump

    di  .  Scritto  il  13 aprile 2018  alle  7:00.

Il trionfo della contraddizione: usa questo titolo il New York Times per definire in qualche modo l’ultima ondata di tweets su Siria, Russia e Cina lanciati dal presidente degli Stati Uniti Donald Trump.

Da una parte, scrive il quotidiano newyorchese, Trump promette di non voler mai più telegrafare’ un’azione militare contro un nemico, e dall’altra parte annuncia una doccia di missili sulla Siria.

Sulla Cina di prodiga in frasi di alleggerimento nei confronti del presidente Xi Jinping, quindi torna a parlare di decenni di pratiche predatorie da parte di Pechino.

I tweets sembrano poi divergere dalle decisioni prese di recente sull’espulsione di decine di diplomatici russi, mentre – tornando in Siria – si annunciano azioni imminenti per tornare poi su sentieri diversi.

Insomma, seguendo i tweets, pare che non si riesca ad arrivare effettivamente a una conclusione compiuta. Quel che è certo è però che in Siria i tamburi di guerra continuano a risuonare e i civili continuano a morire.

→  Stampa articolo (o crea PDF)
→  Condividi o invia per e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *