Socialize

Egitto: urne aperte, el-Sisi corre per la vittoria in solitaria

    di  .  Scritto  il  26 marzo 2018  alle  6:00.

Ha ammesso di sapere che il suo volto non è molto conosciuto in Egitto, ciononostante ha affermato di correre per vincere. Così si è presentato Moussa Mostafa Moussa, capo del partito Ghad e unico candidato alle presidenziali in competizione con il capo di Stato uscente Abdel-Fattah el-Sisi che tutti i pronostici danno per favorito.

Le ultime procedure per il voto, che si tiene oggi, si sono concluse ieri. Oggi sarà il primo di tre giorni dedicati alle elezioni. Sul piano operativo ci saranno 11.000 seggi, il voto sarà monitorato da 18.000 giudici e a livello nazionale saranno mobilitati 110.000 impiegati amministrativi. Il conteggio comincerà mercoledì notte.

L’Autorità nazionale per le elezioni ha autorizzato nei giorni scorsi 54 ong locali a monitorare le elezioni così come 15 organizzazioni internazionali. Per l’informazione sono stati concessi permessi ufficiali 1558 giornalisti locali e 680 giornalisti stranieri.

Da programma, i risultati dovrebbero essere annunciati il 2 aprile, l’eventuale ballottaggio si terrebbe tra il 24 e il 26 aprile. Alle elezioni del 2014 el-Sisi ottenne il 96% delle preferenze battendo il candidato della sinistra Hamdeen Sabahi; in quell’occasione a votare si presentarono 24,5 milioni di votanti sui 54 milioni di aventi diritto per un tasso di affluenza del 47%.

→  Stampa articolo (o crea PDF)
→  Condividi o invia per e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *