Socialize

Slovacchia: l’ombra della ‘Ndrangheta sull’omicidio del giornalista Kuciak

    di  .  Scritto  il  2 marzo 2018  alle  7:00.

La polizia slovacca ha arrestato diversi cittadini italiani in relazione all’omicidio del giornalista Jan Kuciak e della sua fidanzata Martina Kusnirova. Il giornalista stava conducendo un’inchiesta e aveva svelato collegamenti tra uomini vicini alla ‘Ndrangheta calabrese, politici e imprenditori polacchi di alto livello.

Raid della polizia sono avvenuti in diverse zone dell’est del Paese in seguito a quello che è a tutti gli effetti stato il primo omicidio di un giornalista mai avvenuto in Slovacchia.

A Bratislava centinaia di persone hanno sfilato in silenzio brandendo cartelli contro la mafia; la storia su cui il giornalista stava lavorando riguardava in particolare gli interessi della famiglia di Antonio Vadalà e la possibilità che fondi europei fossero stati veicolati attraverso una serie di operazioni condotte nelle zone al confine con l’Ucraina.

In seguito agli ultimi sviluppi, il consigliere di Stato Maria Trokova e il segretario del consiglio per la sicurezza nazionale Viliam Jasan si sono dimessi. Entrambi erano considerati vicini al premier Robert Fico.

→  Stampa articolo (o crea PDF)
→  Condividi o invia per e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *