Socialize

Sud Sudan: guerra e distruzione per il popolo, soldi per le elite

    di  .  Scritto  il  13 settembre 2016  alle  6:00.

Si sono arricchiti nonostante la guerra, anzi forse anche grazie ad essa. Un rapporto, frutto di uno studio di due anni, punta il dito contro le elite del Sud Sudan – sie quelle vicine al presidente Salva Kiir che quelle fedeli all’ex vicepresidente Riek Machar – accusandole di essersi arricchite illecitamente, a scapito del generale benessere della popolazione che pure erano chiamati a rappresentare.sudsudanpace

Il documentè è stato elaborato dall’associazione The Sentry, fondata dal noto attore statunitense George Clooney. Gli autori hanno risalito la striscia di denaro arrivando alle famiglie di Kiir e di Machar.

Secondo dichiarazioni rilasciate da Clooney sul banco degli imputati occorre mettere anche avvocati internazionali, banche e società immobiliari, tutti in qualche modo coinvolti in pratiche illecite collegate alle milizie armate e a scapito della popolazione.

Intitolato ‘War Crimes Shouldn’t Pay’, il rapporto è arrivato alla conclusione che gli alti ufficiali sono stati i principali responsabili delle atrocità commesse in Sud Sudan e sono allo stesso tempo stati in grado di gestire e accumulare immense fortune nonostante paghe modeste. Alcuni di questi ufficiali hanno gestito dubbi affari, altri hanno apparentemente ricevute grandi somme di denaro da parte di grosse società.

Il Sud Sudan, indipendente da luglio 2011, già nel dicembre del 2013 è caduto in una spirale di violenze e quindi in un conflitto civile vero e proprio che ha visto contrapposti Kiir e Machar. Secondo alcune stime almeno 2,5 milioni di persone sono state costrette ad abbandonare le proprie case e diversi milioni stanno soffrendo la fame.

→  Stampa articolo (o crea PDF)
→  Condividi o invia per e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *