Socialize

Tre africane tra le 100 donne più potenti del mondo

    di  .  Scritto  il  5 giugno 2015  alle  6:00.

Ci sono tre africane nella classifica 2015 delle 100 donne più potenti e influenti del pianeta, pubblicata dalla rivista economica Forbes: Ngozi Okonjo-Iweala, ministro delle Finanze della Nigeria, Folorunsho Alakija, donna d’affari della Nigeria, e infine la presidente della Liberia, Ellen Johnson-Sirleaf.liberiaellenjohnsonsirleaf

Tra una netta maggioranza di donne statunitensi – 57 su 100 – le donne africane occupano rispettivamente il 48°, l’87° e il 96° posto, lontano da alcune star dello show business come l’anchorwoman Oprah Winfrey (12°) o la cantante Beyoncé (21°).

Diplomata ad Harvard, la 60enne Ngozi Okonjo-Iweala è considerata tra i pilastri della crescita economica del suo paese, la Nigeria, uno dei paesi più potenti dell’Africa.  La donna più ricca della Nigeria, Folorunsho Alakija, non è mai andata all’università, ma all’età di 63 anni ha accumulato una fortuna di 2,6 miliardi di dollari grazie a una carriera iniziata nel settore dell’abbigliamento di lusso. I fondi della Alakija sono fruttati con l’acquisto di una licenza di petrolio offshore.

Sebbene figuri ancora nella classifica la presidente Sirleaf, 70 anni,  ha perso 26 posti rispetto al 2014, in parte a causa delle difficoltà legate all’epidemia di ebola, a decisioni controverse e ad accuse di corruzioni che l’hanno circondata nell’ultimo anno.

Per la decima volta consecutiva è la cancelliera tedesca Angela Merkel a occupare il primo  gradino del podio, seguita da Hillary Clinton e da Melinda Gates.

→  Stampa articolo (o crea PDF)
→  Condividi o invia per e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *