Socialize

Libia: l’Onu denuncia tentativi di sabotare colloqui di pace

    di  .  Scritto  il  20 marzo 2015  alle  6:00.

La missione delle Nazioni Unite in Libia (Unsmil) ha condannato l’attacco avvenuto ieri mattina contro l’aeroporto Mitiga di Tripoli. “L’attacco – si legge in una nota – rischia di scatenare un’escalation minacciando così il buon esito del processo di dialogo politico in una fase decisiva”. In precendenza l’Unsmil aveva denunciato anche l’attacco contro l’aeroporto di Zintan. Mitiga e Zintan sono rispettivamente controllati da Fajr Libia e dalle milizie di Zintan; queste ultime sono alleate del generale Khalifa Haftar che invece è ritenuto responsabile dell’attacco contro Mitiga.OnuLibiaBernardino_Leon

Gli attacchi sono sintomatici di una situazione che ieri è apparsa chiara nella sua complessità. Fronti aperti sono in varie parti del paese: lo schieramento di Fajr Libia – che sostiene il governo di Tripoli, non riconosciuto dalla comunità internazionale – sta affrontando gli uomini dello schieramento di Karama, che invece sostiene il governo di Tobruk.

Un capitolo a parte è quanto è in corso a Sirte, dove Fajr Libia sta invece tentando di recuperare posizioni a discapito dell’Isis. Secondo fonti locali le milizie di Misurata hanno attaccato e ripreso il conrollo di Nawfaliyah e hanno richiamato rinforzi da altre zone della Libia. Non è chiaro cosa stia avvenendo dentro la città, ma sembra che diversi operatori sanitari stranieri siano stati fatti prigionieri e costretti a curare i feriti dell’Isis.

→  Stampa articolo (o crea PDF)
→  Condividi o invia per e-mail

Un commento a Libia: l’Onu denuncia tentativi di sabotare colloqui di pace

  1. Pingback: 20/03/2015 – Libia – Onu: gli scontri minacciano le trattative | AFRICA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *