Socialize

Turchia: operazione di polizia contro la stampa vicina all’opposizione

    di  .  Scritto  il  15 dicembre 2014  alle  6:00.

Una vera e propria azione di polizia contro una tv e la sede di un giornale legate all’opposizione è stata condotta ieri in Turchia. A essere preso di mira è stato in particolare il movimento Hizmet, guidato da Fethullah Gulen, leader religioso turco che vive in esilio negli Stati Uniti.turchiazaman

Secondo diverse fonti, la polizia turca ha arrestato almeno 23 persone fra giornalisti, staff di redazione e un ufficiale della stessa polizia basato nell’est del paese.

La polizia aveva provato già ieri mattina all’alba di entrare negli uffici del giornale Zaman, ma era stata costretta a indietreggiare per la reazione di una folla di dimostranti che nel frattempo di era organizzata all’esterno. Un secondo raid nel pomeriggio ha poi avuto più successo.

Tra le persone arrestate c’è anche il direttore di Zaman, Ekrem Dumanli, che metre era condotto via ha detto “noi non siamo spaventati”. Agli arresti è finito anche il presidente di Samanyolu Tv, Hidayet Karaca, anch’egli considerato vicino a Gulen.

Secondo alcuni osservatori, quella di ieri costituisce un’ulteriore operazione di rafforzamento del potere del presidente turco Recep Tayyip Erdogan.

→  Stampa articolo (o crea PDF)
→  Condividi o invia per e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *