Socialize

Pakistan: accordo su tregua, governo e talebani pronti a riprendere i colloqui

    di  .  Scritto  il  3 marzo 2014  alle  7:00.

pakistan waziristanIl Pakistan ha annunciato la sospensione dei raid aerei contro i talebani, in risposta al mese di tregua dichiarato dagli stessi ‘studenti del Corano’.

Lo riferiscono i media locali e internazionali, precisando che il governo pachistano si è comunque riservato il diritto di “rispondere a qualsiasi attività violenta” condotta dai Talebani.

Nel tentativo di riavviare negoziati di pace saltati lo scorso mese – dopo l’annuncio da parte di una formazione legata ai talebani dell’esecuzione di 23 soldati regolari pachistani loro prigionieri – i talebani pachistani hanno annunciato nel fine settimana la volontà di mettere fine a tutte le azioni violente.

Il portavoce del gruppo Shahidullah Shahid ha chiesto al governo di Karachi di mantenere le promesse fatte in merito alle  richieste del gruppo, che includono anche una sospensione agli attacchi aerei dei droni USA e l’introduzione della sharia.

Il governo pachistano ha accolto con soddisfazione la tregua, definita “uno sviluppo positivo”, e si è detto pronto a riprendere i colloqui.

Un primo incontro tra le parti potrebbe avvenire già tra oggi e domani.

Negli ultimi mesi, in realtà, gli attacchi dei talebani, tanto in Pakistan quanto in Afghanistan, sono aumentati, in vista, spiegano gli esperti, della riduzione del numero di soldati americani nella regione.

I talebani pakistani, noti anche come Tehrik-i-Taliban Pakistan (TTP) hanno le loro basi prevalentemente nel nord ovest del paese, a ridosso del confine afgano, ma hanno condotto attacchi in tutto il paese.

→  Stampa articolo (o crea PDF)
→  Condividi o invia per e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *