Socialize

Algeria: Aqmi nel mirino di giudici e forze di sicurezza

    di  .  Scritto  il  3 Gennaio 2012  alle  7:00.

E’ stato condannato all’ergastolo Abdelhamid Abou Zeid, uno dei capi di Al Qaida nel Maghreb islamico (Aqmi). La sentenza è stata emessa ieri da un tribunale di Algeri ma in contumacia, mentre cinque membri della famiglia dello stesso terrorista hanno ricevuto una pena di 10 anni a testa. Abou Zeid è considerato di essere il responsabile di una serie di rapimenti di cittadini occidentali.

Intanto, secondo fonti di stampa internazionale, sempre ieri è stato ucciso in Kabilia, Mohamed Ouramdane considerato capo di Aqmi nella regione di Tizi Ouzou. L’uomo è stato colpito a morte insieme a un altro uomo dalle forze di sicurezza locali.

→  Stampa articolo (o crea PDF)
→  Condividi o invia per e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *