Socialize

Home » Archivio per categoria » Conflitti (Pagina 2)

Le truppe lealiste avanzano a Sirte, ma l’Isis non è ancora sconfitta

Le truppe lealiste avanzano a Sirte, ma l’Isis non è ancora sconfitta

LIBIA – E’ ancora in evoluzione la situazione a Sirte, la roccaforte libica dell’Isis che sta vedendo in questi giorni l’avanzata delle truppe leali al governo di accordo nazionale di…

Libia: l’esercito avanza a Sirte, l’Isis si difende con la guerriglia urbana

Libia: l’esercito avanza a Sirte, l’Isis si difende con la guerriglia urbana

Le forze vicine al governo di accordo nazionale sono progredite in maniera significativa nella loro avanzata a Sirte, la principale roccaforte dell’Isis in Libia. I combattenti jihadisti sono circondati da…

Yemen: Riad protesta e l’Onu ‘rivede’ un rapporto contro la coalizione a guida saudita

Yemen: Riad protesta e l’Onu ‘rivede’ un rapporto contro la coalizione a guida saudita

Ha impiegato tutto il proprio peso diplomatico, l’Arabia Saudita, per eliminare i riferimenti alla coalizione che guida in Yemen contro i ribelli al-Houthi da un rapporto delle Nazioni Unite firmato…

Medio Oriente: l’Isis perde terreno e comincia a dare la caccia agli informatori

Medio Oriente: l’Isis perde terreno e comincia a dare la caccia agli informatori

L’Isis perde terreno, in Siria e in Iraq. E negli ultimi mesi ha perso anche diversi capi militari, colpiti a morte da droni statunitensi o da raid aerei. Un fatto…

Iraq: la battaglia di Falluja contro l’Isis e quella dei civili per sopravvivere

Iraq: la battaglia di Falluja contro l’Isis e quella dei civili per sopravvivere

Non sarà facile per le truppe irachene riprendere il controllo di Falluja, la città non lontano da Baghdad che per prima era stata conquistata dall’Isis. I combattenti jihadisti stanno resistendo…

Libia: insicurezza e colpi di mano dell’Isis, per il governo la strada è in salita

Libia: insicurezza e colpi di mano dell’Isis, per il governo la strada è in salita

Piani per ristabilire un accettabile clima di sicurezza a Tripoli sono stati annunciati dalle autorità libiche e dovrebbero favorire la riapertura di ambasciate e rappresentanze diplomatiche. L’annuncio è stato fatto…

Sostegno politico e armamenti, la Libia di Serraj a Vienna fa il pieno

Sostegno politico e armamenti, la Libia di Serraj a Vienna fa il pieno

Sostegno politico, aiuti umanitari e armamenti. Il governo di Accordo nazionale libico, presieduto dal primo ministro Fayez al-Serraj, ha ottenuto ieri a Vienna il lasciapassare per il suo rafforzamento al…

Libia: contro l’Isis, Serraj chiede armi e lo scongelamento degli asset nazionali

Libia: contro l’Isis, Serraj chiede armi e lo scongelamento degli asset nazionali

Fine dell’embargo sugli armamenti e scongelamento dei beni dello Stato libico: è quanto ha chiesto il primo ministro libico Fayez al-Serraj, intervenendo ieri  alla riunione della Lega Araba al Cairo.…

Gran Bretagna: contro l’Isis il governo sceglie la propaganda ‘clandestina’

Gran Bretagna: contro l’Isis il governo sceglie la propaganda ‘clandestina’

Il governo britannico si è impegnato in un programma clandestino di propaganda anti-Isis con lo scopo di diffondere tra i giovani musulmani inglesi messaggi pensati per contrastare la possibilità che…

Siria: la tregua barcolla, l’Onu prova a spingere i negoziati

Siria: la tregua barcolla, l’Onu prova a spingere i negoziati

Si torna a combattere in Siria. Tornano i bombardamenti, si riprendono a contare i morti. E non soltanto nei teatri di guerra mai sopiti ovvero lungo i fronti con i…