Socialize

In Somaliland per la prima volta una legge prevede il carcere per il reato di stupro

    di  .  Scritto  il  9 gennaio 2018  alle  7:30.

Una legge consentirà da ora in poi in Somaliland di condannare gli uomini accusati di stupro fino a 30 anni di carcere. Finora invece chi era accusato di stupro poteva costringere il violentatore a sposare la vittima così da salvare l’onore della famiglia della donna.

Secondo dichiarazioni rilasciate alla stampa dal presidente del Parlamento del Somaliland, Bashe Mohamed Farah, la legge risponde alla necessità di rispondere a un fenomeno in crescita e arriva dopo anni di pressioni condotte da gruppi della società civile.

Il Somaliland è la regione più settentrionale della Somalia che già nel 1991, dopo il regime di Siad Barre, si è autodichiarato indipendente. L’indipendenza, benché esistente di fatto, non è stata riconosciuta dalla comunità internazionale.

Secondo alcuni osservatori, leggi di questo tipo devono essere anche lette politicamente. C’è uno sforzo del Somaliland perché venga riconosciuto come uno Stato a tutti gli effetti, e dotarsi di una legislatura e di apparati giudiziari più moderni può contribuire ad aprire brecce ‘utili’ a livello internazionale.

→  Stampa articolo (o crea PDF)
→  Condividi o invia per e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *