Socialize

Senegal: ritorna la paura in Casamance, si muove anche l’esercito

    di  .  Scritto  il  8 gennaio 2018  alle  7:30.

Si è mosso l’esercito senegalese con una compagnia di 150 parà per organizzare la risposta all’uccisione di 13 giovani avvenuta nel fine settimana nelle foreste della Casamance, la regione più meridionale del Senegal.

Se non è ancora chiaro quanto successo, preoccupa il fatto che ad essere interessata sia interessata una regione storicamente da ventate autonomiste e solo nel 2014 si è arrivati alla firma di un cessate-il-fuoco tra ribelli e governo.

A Ziguinchor, principale città della regione, è attesa adesso una delegazione ministeriale incaricata di valutare la situazione e di portare un messaggio di vicinanza del governo.

Secondo prime ricostruzioni, l’attacco è avvenuto in un tratto di foresta dove alcuni giovani si erano recati per raccogliere della legna. Sorpresi da un gruppo di uomini armati (almeno una ventina), in 13 sono rimasti uccisi mentre altri sette sono stati feriti.

Alcuni osservatori locali hanno parlato di ‘pace a rischio’, ma altri sottolineano come sia ancora prematuro avanzare supposizioni.

→  Stampa articolo (o crea PDF)
→  Condividi o invia per e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *