Socialize

Sud Sudan: ennesima tregua, l’Onu auspica la ripresa del processo di pace

    di  .  Scritto  il  27 dicembre 2017  alle  6:00.

Accogliendo con favore la notizia di un accordo di cessate-il-fuoco in Sud Sudan, la locale missione delle Nazioni Unite (Unmiss), ha chiesto a tutti gli attori in causa di lavorare insieme per costruire una pace durevole nel Paese.

“L’accordo per il cessate-il-fuoco, la protezione dei civili e l’accesso umanitario – si legge in una nota – è un passo importante per rivitalizzare il processo di pace”.

L’accordo è stato firmato la scorsa settimana tra il governo di Juba e i gruppi di opposizione nel corso di un forum di alto livello tenuto ad Addis Abeba, in Etiopia. Scopo dell’accordo è quello di ripartire dalla pace che era stata firmata nel 2015 e che era rimasta lettera morta a causa della ripresa di ostilità e violenze ai danni della popolazione civile.

A condurre le trattative è stata l’Autorità intergovernativa per lo sviluppo (Igad), organizzazione che riunisce otto Paesi della regione. Il Sud Sudan, il più giovane dei Paesi africani nato nel 2011 in seguito a una secessione da Khartoum, dal 2013 è teatro di un conflitto interno che è andato avanti con poche interruzioni causando una grave emergenza umanitaria.

→  Stampa articolo (o crea PDF)
→  Condividi o invia per e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *