Socialize

Spagna: muro contro muro tra governo e separatisti catalani

    di  .  Scritto  il  21 settembre 2017  alle  7:07.

Migliaia di persone sono scese nelle piazze della Catalogna per protestare contro il governo che ha scelto la via della forza per contrastare la tenuta di un referendum sull’autodeterminazione della regione che considera illegale.

A sua volta, il capo del governo spagnolo, Mariano Rajoy, ha invitato i dirigenti del governo regionale catalano “che hanno preso la guida di questa sfida a rinunciare una volta e per tutte a questa escalation di disobbedienza”. In un interventi televisivo Rajoy ha aggiunto che “c’è ancora tempo per evitare mali più grandi”.

Secondo Madrid, il referendum convocato in Catalogna è illegale. Per questo motivo sono stati arrestati diversi esponenti del governo regionale mentre la polizia ha sequestrato materiale elettorale. Un portavoce del ministero degli Interni ha riferito che gli arresti effettuati sono stati 14, essenzialmente di responsabili del governo della Catalogna.

A Barcellona, il presidente della regione, Carles Puigdemont, ha accusato Madrid di aver di fatto sospeso l’autonomia della Catalogna applicando una stato d’emergenza.

→  Stampa articolo (o crea PDF)
→  Condividi o invia per e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *