Socialize

Brasile: un tribunale salva ‘per il momento’ la riserva di Renca

    di  .  Scritto  il  31 agosto 2017  alle  9:26.

Un tribunale brasiliano ha bloccato, almeno per il momento, un decreto del governo che avrebbe autorizzato operazioni minerarie in una regione dell’Amazzonia di 46.000 chilometri quadrati, una superficie pari ai territori di Sicilia e Lombardia.

L’area individuata dal governo fa parte di una vasta riserva naturale ma secondo il governo è ricca di risorse minerarie in particolare oro e manganese.

La sospensione del decreto è stata decisa dalla Corte federale di Brasilia e ha fatto seguito a dibattiti e polemiche particolarmente seguita in Brasile anche per la mobilitazione di attività e celebrità.

La riserva naturale, chiamata Renca, ospita oltre a foreste primordiali anche diverse tribù indigene. Secondo l’opposizione il decreto firmato dal capo dello Stato Michael Temer rappresenta il più grave attacco alla foresta amazzonica degli ultimi 50 anni.

→  Stampa articolo (o crea PDF)
→  Condividi o invia per e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *