Socialize

Kenya: un secolo di attesa per la nuova ferrovia, decisivi i dollari cinesi

    di  .  Scritto  il  1 maggio 2017  alle  6:00.

Il presidente Uhuru Kenyatta ha inaugurato ufficialmente due giorni il servizio cargo della nuova ferrovia a scartamento standard (SGR) nel tratto compreso tra la città portuale di Mombasa e la capitale Nairobi, mentre ieri stata la volta del servizio di trasporto passeggeri pur se tali servizi saranno operativi per il pubblico a partire dal prossimo mese di gennaio.

A darne notizia con ampia evidenza sono i principali media locali, evidenziando che si tratta della prima volta da oltre un secolo che in Kenya viene inaugurata una nuova tratta ferroviaria.Kenya-treno-Kenyatta

“Questo dimostra cosa possiamo raggiungere se lavoriamo insieme come nazione – ha detto Kenyatta – Quello che abbiamo realizzato non è soltanto per noi, ma è per le generazioni future”.

La promessa di riuscire a concludere i lavori, cominciati due anni e mezzo fa, e inaugurare il servizio prima di giugno 2017 è al centro della campagna di Kenyatta e del suo partito per ottenere un secondo mandato come capo dello Stato alle elezioni del prossimo 8 agosto.

Lunga 472 chilometri nel tratto compreso tra Mombasa e Nairobi, la ferrovia consentirà di trasportare almeno 1200 passeggeri oppure 216 container al giorno su ciascun convoglio. I lavori sono costati una cifra pari a 2,8 miliardi di euro, il 90% dei quali messi a disposizione della Exim Bank cinese, e sono stati realizzati dalla China Communications Construction Company.

La seconda parte del progetto, già in parte finanziata, prevede l’estensione dei binari da Nairobi fino a Naivasha e da qui poi verso il confine con l’Uganda.

→  Stampa articolo (o crea PDF)
→  Condividi o invia per e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *