Socialize

Sudafrica: un rimpasto di governo che acuisce la crisi politica e colpisce il rand

    di  .  Scritto  il  3 aprile 2017  alle  6:00.

Il presidente Jacob Zuma ha sostituito il ministro delle Finanze Pravin Gordhan e il suo vice Mcebisi Jonas con l’ex ministro dell’Interni Malusi Gigaba e il nuovo vice Sfiso Buthelezi.South-Africa-zuma

Un rimpasto di governo che ha coinvolto anche altri ministeri con e senza portafoglio per un totale di 10 nuovi ministri e altrettanti vice-ministri. Il Presidente Zuma, il cui mandato presidenziale scade nel 2019, ha motivato la sostituzione del Ministro Gordhan collegandola ad un presunto tentativo di quest’ultimo di orchestrare, in un suo recente viaggio in Inghilterra, da cui è stato richiamato, un colpo di mano per scalzare Zuma dalla presidenza.

L’informativa sarebbe stata fornita dai servizi di intelligence in quella che è stata definita l’operazione “Check Mate”. Da mesi il rapporto tra Zuma e Gordhan era ai ferri corti, con il Ministro delle Finanze che guidava un folto gruppo di esponenti governativi e del partito al potere, l’African National Congress (ANC), contrari a molte delle decisioni prese dal Presidente Zuma soprattutto in materia economica.

Le accuse al capo di Stato erano legate soprattutto allo stretto legame con gli imprenditori Gupta, una ricca famiglia sudafricana di origine indiana, i cui interessi personali avrebbero avuto un ruolo centrale nelle scelte del Presidente Zuma.

I mercati internazionali e gli investitori hanno sempre sostenuto la figura di Gordhan credendo nelle capacità dell’ex Minsitro delle Finanze. La valuta locale, il rand, dal momento della decisione del rimpasto di governo ha già perso terreno nei confronti del dollaro arrivando a quota 13,60.

E’ probabile che anche le agenzie di rating possano degradare il giudizio sul rischio di insolvenza del Paese. Anche all’interno dell’Anc, sia il segretario generale Mantashe, che il vice-presidente del Paese, Ramaphosa, quest’ultima candidato alla Presidenza del Paese, si erano opposti al rimpasto di governo. [LS]

→  Stampa articolo (o crea PDF)
→  Condividi o invia per e-mail

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>