Socialize

Siria: i ribelli sostenuti dagli Usa lanciano l’offensiva contro Raqqa

    di  .  Scritto  il  7 novembre 2016  alle  6:00.

Dopo Mosul in Iraq, Raqqa in Siria è il prossimo obiettivo della campagna militare contro le truppe jihadiste dell’Isis. L’annuncio dell’offensiva contro Raqqa è stato fatto ieri dalle forze ribelli curde e arabe sostenute dagli Stati Uniti. La differenza rispetto a quanto sta avvenendo a Mosul è che la Siria è teatro di un conflitto interno che vedrà il governo di Damasco su un’altra barricata.siriacaccia

La coalizione curdo-araba potrà contare su raid aerei e sa già che dovrà affrontare un ambiente da guerriglia urbana molto simile a quello che si sta generando a Mosul.

Nella città irachena, dopo l’iniziale avanzata, nel fine settimana le truppe irachene hanno parzialmente subito una controffensiva dell’Isis, che è riuscita a ricatturare alcuni territori persi in precedenza grazie a cecchini e missioni suicide. Le immagini dei satelliti mostrano inoltre che la città è attraversata da barricate e misure di difesa approntate per far fronte all’avanzata di militari e paramilitari leali a Baghdad.

→  Stampa articolo (o crea PDF)
→  Condividi o invia per e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *