Socialize

Dal fumo della sigaretta il tumore e ‘centinaia di mutazioni genetiche’

    di  .  Scritto  il  4 novembre 2016  alle  7:43.

Il fumo causa centinaia di mutazioni del DNA: è questo quanto sostenuto in uno studio di ricercatori pubblicato da giornale Science. Secondo i ricercatori del Wellcome Trust Sanger Institute (Gran Bretagna) e del Los Alamos National Laboratory (Stati Uniti) un fumatore abituale di 20 sigarette al giorno ha in media 150 mutazioni genetiche all’anno per ogni cellula del suo polmone. 26xp-smoking2-master768

Secondo lo studio – che ha preso in esame migliaia di casi di tumori causati dal fumo – si tratta di cambiamenti permanenti che restano anche quando si smette di fumare. L’analisi mostra un collegamento diretto tra il numero di sigarette fumate nel corso della vita e il numero di mutazioni di un Dna tumorale. Le mutazioni non riguardano solo i polmoni ma anche la laringe/voce (fino a 97 mutazioni), la bocca (23), la vescica (18), il fegato (6).

Più numerose sono le mutazioni, più alte sono le possibilità di incontrare quei geni che possono convertire una normale cellula in una cellula con cancro, ha detto Mike Stratton, uno dei responsabili della ricerca.

→  Stampa articolo (o crea PDF)
→  Condividi o invia per e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *