Socialize

Corsi di tedesco e formazione professionale, così la Germania accoglierà i migranti

    di  .  Scritto  il  15 aprile 2016  alle  6:00.

Studiare e apprendere il tedesco, e forse anche trasferirsi lì dove sarà loro richiesto: i migranti che hanno scelto la Germania (più di un milione soltanto lo scorso anno) potrebbero dover rispondere in questo modo a una nuova legge sull’integrazione proposta dalla coalizione al governo. Commentando il disegno di legge, la cancelliera Angela Merkel ha detto che l’accordo raggiunto in sede di governo riunisce insieme ‘diritti’ e ‘doveri’ per ciascuno.germaniamigranti

In base alla nuova normativa, i migranti appena giunti in Germania riceveranno sussidi per seguire corsi di lingua utili anche a integrarsi nella società di accoglienza e seguiranno corsi di formazione per il mercato del lavoro. Tra le possibilità c’è quella di rimuovere alcune barriere al mercato occupazione per creare 100.000 posti di lavoro a reddito basso da destinare ai rifugiati.

L’altra faccia della medaglia prevede che nel caso in cui un migrante rifiuti quanto offerto dalla legge possa perdere benefici e permesso di soggiorno. Penalizzazioni sono previste anche per chi dovesse allontanarsi dal luogo scelto per la residenza (in questo caso l’obiettivo ufficiale è evitare il costituirsi di ghetti). Sul fronte della sicurezza, la polizia sarà autorizzata a dispiegare agenti infiltrati e lavorerà a stretto contatto con i partner europei e con i servizi di intelligence di altri paesi amici.

“Avremo una legge sull’integrazione e sarà la prima di questo tipo i germani dalla fine della guerra” ha detto la Merkel.

→  Stampa articolo (o crea PDF)
→  Condividi o invia per e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *