Socialize

Brasile: manifestazioni di piazza contro la presidente Dilma

    di  .  Scritto  il  14 marzo 2016  alle  6:00.

Migliaia di persone hanno preso parte ieri a manifestazioni di piazza chiedendo le dimissioni della presidente brasiliana Dilma Rousseff. Quest’ultima è accusata dall’opposizione di essere la causa principale dell’attuale fase di crisi economica e di essere coinvolta in una caso di corruzione in cui è rimasto invischiato il suo predecessore Luiz Inacio Lula da Silva di cui al Procura ha chiesto l’arresto.brasileproteste2

La Rousseff si è finora difesa, prendendo contemporaneamente le parti di Lula e dichiarando di non avere alcuna intenzione di dimettersi.

Sul numero dei dimostranti non ci sono dati certi benché alcune fonti riportino la cifra di un milione di persone.

SEcondo diversi osservatori l’attuale fase storica del Brasile corrisponde con la peggiore crisi politica ed economica degli ultimi anni. Una crisi che sta viaggiando insieme a un scandalo sempre più profondo di corruzione che ha visto finire alla sbarra diversi alti esponenti del gruppo petrolifero pubblico Petrobras.

Lula nel frattempo si è dichiarato innocente e ha parlato di accuse ‘politicamente motivate’. Nelle elezioni del 2018, Lula potrebbe infatti correre per un nuovo mandato da presidente.

→  Stampa articolo (o crea PDF)
→  Condividi o invia per e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *