Socialize

Somalia: droni e caccia statunitensi in azioni ‘preventive’ contro gli shebab

    di  .  Scritto  il  8 marzo 2016  alle  6:00.

Un raid aereo, condotto con droni e caccia bombardieri, ha causato almeno 150 morti tra combattenti shebab riuniti in un campo di addestramento a Raso, circa 200 chilometri a nord di Mogadiscio, in Somalia. Il fatto risale allo scorso sabato ma è stato rivelato soltanto ieri dai vertici militari statunitensi.somaliaalshabaab

Secondo il portavoce del Pentagono, Jeff Davis, i militanti presenti nel campo erano sul punto di spostarsi e questo avrebbe innescato un attacco ‘preventivo’ da parte americana. Davis ha sostenuto che il gruppo di uomini era vicino alla conclusione del proprio addestramento e pronti a essere coinvolti in attività operative.

Pur essendo stati espulsi da Mogadiscio nel 2011, gli shebab restano forti e ben presenti in molte zone centrali e meridionali del paese. Inoltre sono ancra capaci di organizzare incursioni terroristiche sia a Mogadiscio che in altre città.

→  Stampa articolo (o crea PDF)
→  Condividi o invia per e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *