Socialize

Starbucks punta al regno dell’espresso: nel 2017 il primo caffè a Milano

    di  .  Scritto  il  1 marzo 2016  alle  6:00.

La catena americana Starbucks, conosciuta in tutto il mondo per le sue caffetterie, si è fatta coraggio e dal 2017 sarà presente per la prima volta anche in Italia, il paese principe dell’espresso. Il primo punto Starbucks in Italia sarà aperto a Milano.starbucks

Secondo alcuni osservatori l’arrivo di Starbucks rappresenta una sfida sia per la stessa società americana che per i bar italiani.

Secondo i dati della Federazione italiana pubblici esercizi, i bar italiani servono circa sei miliardi di espreso all’anno per un giro d’affari di 6,6 miliardi di euro. Il 41% degli adulti italiani prende almeno un caffè al bar ogni settimana.

“La storia di Starbucks è intimamente legata al modo in cui gli italiani realizzano l’espresso perfetto. Tutto ciò che abbiamo realizzato si appoggia su questa favolosa esperienza” ha detto l’amministratore delegato della società Howard Schultz. “Da 45 anni – ha aggounto – rispettiamo questa eredità e oggi è con grande umiltà e con profondo rispetto che tentiamo di condividere quanto abbiamo appreso”.

Fondata nel 1971 (e acquisita dallo stesso Schults nel 1987), Starbucks conta oggi 23.000 caffetterie in tutto il mondo e nel 2015 ha generato un volume d’affari di 19 miliardi di dollari. Dopo Milano, Starbucks potrebbe aprire altri caffè a Verona e Venezia sempre nel 2017.

→  Stampa articolo (o crea PDF)
→  Condividi o invia per e-mail

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>