Socialize

Colombia: passo avanti per la pace, Farc e governo chiedono l’aiuto dell’Onu

    di  .  Scritto  il  20 gennaio 2016  alle  6:00.

Il governo colombiano e i ribelli Farc, impegnati dal novembre del 2012 in negoziati di pace ospitati dal governo cubano, hanno raggiunto un accordo che prevede una formale richiesta all’Onu di inviare una missione incaricata di supervisionare la pace, quando questa sarà raggiunta.ColombiaPace

I negoziatori di entrambe le parti si sono accordati su questo aspetto, dovrà essere poi l’Onu ad esprimersi sulla fattibilità del progetto.

Secondo diverse fonti, i negoziatori sperano di arrivare a un accordo finale entro il 2016. In un comunicato congiunto, gli stessi hanno riferito di di aver deciso “di chiedere al Consiglio di sicurezza dell’Onu una missione di osservatori disarmati per un periodo di 12 mesi”.

Il conflitto interno colombiano è in corso dal 1964 e ha causato decine di migliaia di vittime. Dall’inizio delle trattative, le due parti hanno trovato accordi parziali su diversi punti in particolare sulla partecipazione alla vita politica dei ribelli, sulla questione agraria, su questioni legate al traffico di stupefacenti e su questioni giudiziarie. Lo scorso anno è stata fissata anche la scadenza del 23 marzo del 2016 come data ultima per raggiungere l’accordo finale. Secondo alcuni osservatori, il fatto di aver diffuso un comunicato congiunto relativo alla richiesta della missione Onu potrebbe essere indirettamente il segnale dell’imminenza di un accordo.

→  Stampa articolo (o crea PDF)
→  Condividi o invia per e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *