Socialize

Afghanistan: i talebani alzano il tiro a Helmand, governo sulla difensiva

    di  .  Scritto  il  22 dicembre 2015  alle  7:17.

La notizia ancora non c’è, ma il fatto che i talebani stiano avanzando nella provincia di Helmand costituisce un ulteriore segnale della debolezza delle autorità locali e la dimostrazione di una guerra che la coalizione internazionale a guida statunitense non ha mai portato a definitivo successo. Secondo varie fonti, i talebani sono molto vicini alla conquista della città di Sangin, considerata strategica per il controllo del resto della provincia.afghanistantalebano

Il governatore di Helmand, Mirza Khan Rahimi, ha smentito questi progressi talebani sul campo ma è stato smentito direttamente dal suo vice secondo cui Sangin sarebbe di fatto già caduta. A Sangin, il contingente britannico che vi era di stanza fino alla scorso anno, aveva subito le sue più forti perdite. Senza militari stranieri, per i talebani la strada ora è diventata in discesa.

Ciononostante, nel corso di una conferenza stampa a Lashkar Gah, capoluogo provinciale, il governatore ha insistito sul fatto che i militari avrebbero respinto gli attacchi e ripreso le posizioni.

Secondo alcuni osservatori, i talebani stanno riuscendo a mantenere il controllo di alcune zone anche grazie al sostegno di una parte almeno della popolazione locale, stanca di subire abusi dell’esercito.

Al di là delle letture politiche, i fatti certi sono che i talebani stanno riuscendo sempre di più a impensierire il governo in località chiave. Lo scorso settembre, per esempio, erano riusciti a conquistare seppur brevemente la città di Kunduz, considerata la loro più grande vittoria degli ultimi 15 anni.

→  Stampa articolo (o crea PDF)
→  Condividi o invia per e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *