Socialize

Burundi: venti di guerra, Ban Ki-moon invita alla calma e manda un inviato speciale

    di  .  Scritto  il  18 dicembre 2015  alle  6:00.

Il Segretario dell’Onu Ban Ki-moon ha annunciato l’invio nei prossimi giorni del suo consigliere speciale Jamal Benomar, sottosegretario dell’Onu, in Burundi per colloqui con il governo, e nella regione per discussioni con l’Unione africana.onuconsigliosicurezza

Il Burundi “è sull’orlo di una guerra civile” ha detto Ban Ki-moon, che si è detto “molto preoccupato” dall’escalation di violenza registrata nelle ultime settimane, e che rischia di “infiammare la regione” dei Grandi Laghi.

“Dobbiamo fare tutto il possibile per prevenire le violenze di massa e agire in maniera decisiva se tali violenze accadono” ha detto il Segretario generale dell’Onu. In base all’evoluzione della situazione, il dirigente ha lasciato intendere che le Nazioni Unite potrebbero innalzare il livello di coinvolgimento nel paese, andando aldilà di una semplice missione politica.

Al governo di Bujumbura, Ban ha chiesto di contribuire al creare le condizioni propizie a un dialogo credibile e senza esclusiva tra la maggioranza e l’opposizione.

La situazione in Burundi si è notevolmente deteriorata da quando il presidente Pierre Nkurunziza ha voluto candidarsi per un terzo mandato consecutivo, nonostante pareri contrari sia all’interno del paese che tra la comunità internazionale, ed è stato rieletto lo scorso 21 luglio al termine di un processo elettorale controverso.

→  Stampa articolo (o crea PDF)
→  Condividi o invia per e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *