Socialize

Unione Europea: contro la minaccia del terrorismo più controlli anche per i cittadini europei

    di  .  Scritto  il  20 novembre 2015  alle  10:36.

Maggiori controlli ai confine dell’Unione Europea, in particolare ai confini esterni dell’area Schengen. Questa un a risposta agli attacchi terroristici di Parigi che è in fase di discussione da parte dei ministri degli Interni europei.franciaterrorismo

La Francia sta chiedendo in particolare che i cittadini europei siano sottoposti agli stessi controlli cui ora vengono sottoposti i cittadini non comunitari. Una proposta nata dalla scoperta che il leader della cellula terroristica responsabile degli attacchi di Parigi era riuscito ad arrivare in Francia dalla Siria senza che venisse intercettato. Probabilmente grazie ai documenti in suo possesso perché di nazionalità belga.

A rafforzare i toni allarmistici è stato il capo dei servizi di intelligence interni della Germania, Hans-Georg Maassen, secondo cui l’Isis potrebbe avere in cantiere azioni come quella di Parigi in altre città europee.

Il ministro degli Interni francese, Bernard Cazeneuve, ha affermato l’urgenza per l’Europa di “organizzarsi e difendersi contro le minacce terroristiche”. Lo stesso ha puntato il dito contro gli alleati europei sostenendo di non aver ricevuto indicazioni che alcuni volti noti dell’Isis avevano fatto rientro in Europa.

La risoluzione che potrebbe venir fuori oggi dal vertice europeo potrebbe dunque cambiare gli stili di vita dei viaggiatori europei, implementando più stringenti controlli. Altre decisioni potrebbero riguardare il commercio di armi, la raccolta di dati sui viaggiatori che usano voli interni e il blocco di conti correnti sospetti.

→  Stampa articolo (o crea PDF)
→  Condividi o invia per e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *