Socialize

Medio Oriente: palestinesi e israeliani, un altro giro di boa o qualcosa di nuovo?

    di  .  Scritto  il  14 ottobre 2015  alle  6:00.

Che cosa sta succedendo in Medio Oriente? L’uccisione ieri a Betlemme di Moataz Zawahra, un giovane di 28 anni, ha portato a 30 i palestinesi uccisi in due settimane dalle forze israeliane. Questo è il taglio dato ieri alle notizie dai media arabi; quelli israeliani e in genere quelli occidentali hanno sottolineato i tre israeliani rimasti uccisi (sette dal primo ottobre) e i 20 feriti in una serie di attacchi all’arma bianca condotti a Gerusalemme e Ra’anana, una città nella zona centrale del paese.gerusalemme

Altro particolare: si è trattato di attacchi condotti tutti da palestinesi di Gerusalemme Est, capitale designata di un eventuale futuro Stato palestinese (designata dai palestinesi), città completamente israeliana invece per Israele. Un ultimo particolare importante: ieri decine di palestinesi hanno violato la recinzione che divide la Striscia di Gaza dal territorio israeliano.

Il governo israeliano sra valutando se disporre l’esercito a Gerusalemme e se disporre dei posti di blocco lungo le strade che conducono a Gerusalemme Est. Scesi in piazza in segno di soldarietà con i palestinesi, migliaia di arabo-israeliani hanno accusato il loro governo di voler cambiare lo status quo in riferimento in particolare agli orari che regolano l’accesso alla spianata della moschea a Gerusalemme.

Nel lungo, ultradecennele confronto tra palestinesi e israeliani è sempre difficile capire se stia cambiando qualcosa, se ci si trovi di fronte a un momento storico di svolta o meno. Di certo, l’intera regione è in subbuglio, la Siria è spaccata in mille pezzi, la Turchia si sta confrontando con i curdi per non parlare del sempre fragile Libano e dell’Iraq o, ancora, dello Yemen. Un quadro poco roseo e poco chiaro.

→  Stampa articolo (o crea PDF)
→  Condividi o invia per e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *