Socialize

Stranieri e Pensionati in fuga preferiscono Ecuador e Messico

    di  .  Scritto  il  31 agosto 2015  alle  7:00.

Dove trascorrere la cosiddetta terza età, con la più alta qualità della vita anche rispetto alle finanze personali disponibili? Ecuador e Messico figurano fra ai primi due posti della lista mondiale della ‘Expat Insider Survey 2015’, diffusa dal portale web di InterNations, seguiti dall’isola di Malta.

In base allo studio, le principali ragioni che hanno portato l’Ecuador in cima all’elenco sono i bassi costi della vita: il 91% degli intervistati – 14.000 persone originarie di 195 diversi paesi – è estremamente soddisfatto da questo aspetto, mentre una larga percentuale apprezza soprattutto la facilità di ambientarsi e stabilirsi nel paese andino.

Insomma, in Ecuador risulta semplice e immediato stringere amicizia e sentirsi il benvenuto e questi aspetti hanno conquistato, in particolar modo, i pensionati statunitensi che oggi rappresentano il 56% degli espatriati contati entro i confini nazionali.

L’Ecuador pecca tuttavia in materia di sicurezza e lavoro – in questi due settori è al 22° posto del ranking – e il 59% degli espatriati che lavorano percepisce salari più bassi in confronto a quelli dei paesi d’origine.

Appena dietro l’Ecuador, ecco il Messico che ottiene la prestigiosa posizione grazie alla sua capacità di “far sentire gli stranieri come fossero a casa”. Anche qui fare nuove conoscenze è piuttosto facile e, in più, aumenta la soddisfazione personale in quanto a lavoro e remunerazioni.

→  Stampa articolo (o crea PDF)
→  Condividi o invia per e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *