Socialize

Mali: bilanci e ricostruzioni dopo l’attacco a Sévaré

    di  .  Scritto  il  10 agosto 2015  alle  6:00.

Ha lasciato sul terreno almeno 13 morti l’assedio di un hotel a Sévaré, nel centro del Mali, in seguito a un attacco compiuto da un gruppo di uomini armati e alla conseguente presa di ostaggi. I fatti si sono svolti nel corso del fine settimana e hanno visto la morte di cinque persone che operavano all’interno della missione Onu, di quattro soldati maliani e di quattro degli aggressori. L’ultimo bilancio ufficiale è stato fornito ieri.

Secondo le ricostruzioni diffuse dalle autorità maliane, l’attacco è avvenuto venerdì scorso, ma non è stato ancora rivendicato; tra i gruppi sospettati c’è il Fronte di liberazione del Macina (Flm). Gli ostaggi rimasti uccisi erano di nazionalità maliana, sudafricana, nepalese e ucraina (due); nel corso delle operazioni sono stati liberati quattro ostaggi e arrestate stette persone sospettate di avere collegamenti con il gruppo di fuoco. L’albergo preso di mira era il Byblos, abitualmente frequentato da stranieri.

→  Stampa articolo (o crea PDF)
→  Condividi o invia per e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *