Socialize

America latina: il gelato migliore? Lo trovate in Argentina

    di  .  Scritto  il  15 giugno 2015  alle  9:23.

L’Argentina è ricorsa alla “Origen del sabor” per dimostrare che il suo gelato è il migliore dell’America Latina e si prepara ora per il ‘pellegrinaggio’ al santuario del gelato, l’Italia, per provare a battere una concorrenza super-agguerrita. La squadra dei mastri gelatai argentini formata da Ariel Segesser, Daniel Celentano ed Erica Rodríguez si è imposta al Secondo Campionato latinoamericano del gelato artigianale, organizzato dalla Asociación Fabricantes de Artesanales de Helados y Afines de Argentina. “Sono felicissimo, soprattutto per aver retto la pressione, per aver fatto sì che la Coppa restasse qui da noi, in Argentina, è questo il suo posto. Noi siamo il punto di riferimento e lo abbiamo dimostrato” ha detto senza nascondere l’orgoglio Segesser. “A partire da ora comincia la nuova tappa, ovvero la preparazione ai Mondiali – in programma a gennaio 2016 – che vogliamo portare a casa dall’Italia”. Per ottenere il trionfo, il trio di mastri gelatai ha scelto come tema portantegelati

“L’origine del sapore”, creando una coppa gelata a base di pane – “un ingrediente basico e primitivo” – una torta gelato, una scultura di cioccolato e piccoli assaggi. Il torneo quest’anno prevedeva anche una “Mistery box”, con un nuovo ingrediente con cui cimentarsi per preparare un nuovo gusto. Alle spalle dell’Argentina, si è piazzata la squadra del Messico, seguita dal Cile; poi Colombia, Uruguay e Brasile che hanno azzardato anche sapori e accostamenti inediti. Ma Alejandro Todeschi, presidente della Asociación Fabricantes de Artesanales de Helados y Afines de Argentina, vorrebbe allargare il giro e organizzare un “Panamericano” che includa anche i paesi dell’America Centrale.

“In  Argentina – ha detto Maximiliano Maccarrone, membro dell’organizzazione – stiamo formando nuovi professionisti e mantenendo la tradizione del gelato, che è radicata nella società”. Maccarrone si sta allenando ora per il Campionato nazionale di gelato artigianale, a cui prendono parte squadre da tutto il paese. “Siamo come contadini che non smettono di seminare” dice. In Argentina, secondo dati della Asociación Fabricantes de Artesanales de Helados y Afines, il consumo è in crescita, con una media per abitante di 6 kg l’anno. La nuova tendenza è il gelato salato, presente in piccole quantità nei piatti di ristoranti e caffetterie, nelle varianti ai vegetali, alle spezie, alle erbe.

→  Stampa articolo (o crea PDF)
→  Condividi o invia per e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *