Socialize

Stati Uniti: raid con droni in Pakistan, ucciso anche l’ostaggio Giovanni Lo Porto

    di  .  Scritto  il  24 aprile 2015  alle  9:31.

La Casa Bianca ha ammesso ieri che un suo drone ha lanciato missili contro una postazione di al-Qaida al confine tra Afghanistan e Pakistan uccidendo anche due ostaggi, lo statunitense Warren Weinstein, e l’italiano Giovanni Lo Porto. Il fatto risale allo scorso gennaio ma è stato riferito ieri; il presidente Barack Obama ha parlato di un errore e si è scusato con le famiglie delle vittime.drone

Nello stesso raid sono stati uccisi altri due cittadini statunitensi considerati affiliati ad al-Qaida.  Weinstein, 72 anni, era stato rapito a Lahore nel 2011; viveva in Pakistan da sette anni occupandosi di progetti di sviluppo.

Giovanni Lo Porto, 39 anni, era stato rapito a Multan, nel gennaio del 2012. Lavorava per la ong Welthungerhilfe.

Parlando dell’operazione, Obama ha detto che essa era stata lanciata pensando che nel compound non fossero presenti civili. Il presidente del consiglio italiano, Matteo Renzi, ha detto di essere stato informato soltanto ieri e di aver preso tempo per informare le famiglie.

→  Stampa articolo (o crea PDF)
→  Condividi o invia per e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *