Socialize

Ucraina: la tregua non regge dappertutto, Merkel contro la Russia

    di  .  Scritto  il  16 marzo 2015  alle  21:20.

La tregua nell’est dell’Ucraina non sta reggendo o, almeno, non sta reggendo dappertutto. Diverse fonti riferiscono che si continua a combattere nei pressi dell’ormai distrutto aeroporto di Donetsk ma anche in altre zone.putin-merkel-hollande-poroschenko

Il cessate-il-fuoco mediato da Germania e Francia e sottoscritto da Ucraina e Russia a Minsk lo scorso mese ha sì prodotto miglioramenti, ma resta ancora lontano quel dialogo che dovrebbe portare a una soluzione politica della crisi.

Né sono certo un contributo a tranquillizzare la situazione la diffusione di notizie, secondo cui Vladimir Putin era pronto ad alzare l’allerta nucleare nei giorni delle operazioni che condussero alla secessione della Crimea da Kiev.

Proprio sulla Crimea si è espressa anche la cancelliera tedesca Angela Merkel. Parlando dopo aver incontrato oggi il presidente ucraino Petro Poroshenko, la Merkel ha affermato che l’obiettivo resta quello di riconsegnare la Crimea all’Ucraina. L’annessione della penisola, ha poi aggiunto, costituisce “una violazione del diritto internazionale” ed è uno dei fattori che potrebbero portare l’Unione Europea a imporre nuove sanzioni contro la Russia.

→  Stampa articolo (o crea PDF)
→  Condividi o invia per e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *