Socialize

Colombia: dopo la tregua unilaterale delle Farc, anche il governo ferma i soldati

    di  .  Scritto  il  11 marzo 2015  alle  6:01.

La Colombia fermerà per un mese le sue azioni militari contro i ribelli delle Farc. Lo ha annunciato il presidente colombiano Juan Manuel Santos dando atto ai ribelli di aver sostanzialmente mantenuto il cessate-il-fuoco unilaterale dichiarato in precedenza. Secondo molti osservatori si tratta di un altro decisivo passo avanti del processo di pace in corso.colombia

Le due parti già dal 2012 stanno tenendo colloqui all’Avana che hanno dato risultati ma che finora erano andati avanti senza che ciò avesse significato il blocco delle operazioni militari. Le Farc stanno però mantenendo una tregua dallo scorso 18 dicembre che ora ha ‘costretto’ il governo a fare altrettanto. Nei giprni scorsi le due parti avevano anche concordato una collaborazione per eliminare i campi minati.

Continueranno invece le azioni militari contro l’altro grande gruppo guerrigliero colombiano, l’Eln, che secondo il governo ha invece aumentato le sue “attività criminali”.

 

→  Stampa articolo (o crea PDF)
→  Condividi o invia per e-mail

Un commento a Colombia: dopo la tregua unilaterale delle Farc, anche il governo ferma i soldati

  1. Pingback: Esteri | Associazioni Riunite

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *