Socialize

Ucraina: combattimenti a Debaltseve, Putin avverte Poroshenko

    di  .  Scritto  il  18 febbraio 2015  alle  6:00.

Il presidente russo Vladimir Putin ha chiesto al governo di Kiev di cedere la città di Debaltseve ai separatisti che la stanno circondando. Nonostante sia in vigore una nuova tregua, Debaltseve è stata teatro ancora ieri di scontri fra le due opposte fazioni con i ribelli che avrebbero avuto la meglio.ucrainarussia

Debaltseve è un crocevia considerato strategico in particolare perché vi passa una ferrovia che collega le due città ribelli di Donetsk e Luhansk.

Il presidente ucraino Petro Poroshenko ha definito “cinici” gli attacchi dei ribelli e chiesto l’intervento della comunità internazionale.

Secondo Putin, invece, i combattimenti di Debaltseve erano “prevedibili e comprensibili”. Il presidente russo ha chiesto a Kiev di consentire ai propri soldati nell’area di arrendersi e di ritirarsi. Lo stesso Putin ha poi sostenuto che già a Misnk – la capitale della Bielorussia che ha ospitato la scorsa settimana i colloqui tra Russia e Ucraina mediati da Francia e Germania – la questione era stata sollevata e lui stesso aveva avvertito del pericolo rappresentato da una guarnigione militare di Kiev completamente circondata dai separatisti.

→  Stampa articolo (o crea PDF)
→  Condividi o invia per e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *