Socialize

Siria: scambio di ostaggi, negoziati tra Giappone, Giordania e Stato Islamico

    di  .  Scritto  il  29 gennaio 2015  alle  6:00.

La Giordania ha offerto allo Stato Islamico la liberazione di Sajida al-Rishawi – condannata alla pena capitale per aver partecipato nell’2005 all’attacco contro un hotel ad Amman che causò decine di morti – in cambio della liberazione dell’ostaggio giapponese Kenji Goto e del pilota giordano Moaz al-Kasasbeh, che lo scorso 24 dicembre precipitò nell’area di Raqqa e venne catturato.

In precedenza lo Stato islamico aveva ucciso un altro ostaggio giapponese e minacciato di morte il secondo a meno del rilascio di al-Rishawi.

La controfferta della Giordania (che ha chiesto anche la liberazione del suo pilota) lascia a questo punto la decisione allo Stato Islamico che nel frattempo ha subito la sua prima pesante sconfitta a Kobane, la città alla frontiera con la Turchia tornata sotto controllo dei curdi dopo uan battaglia durata quasi cinque mesi.

→  Stampa articolo (o crea PDF)
→  Condividi o invia per e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *