Socialize

Charlie Hebdo: la Francia in piazza, vertice europeo a Parigi sulla sicurezza

    di  .  Scritto  il  11 gennaio 2015  alle  17:06.

Circa due milioni di persone hanno marciato ieri a Parigi e in altre città francesi contro il terrorismo e in memoria delle 17 persone uccise in una serie di atti terroristici conclusisi soltanto venerdì con l’uccisione dei fratelli Cherif e Said Kouachi e di Amedy Coulibaly. Nella capitale francese insieme al presidente Francois Hollande hanno sfilato oltre 40 capi di stato e di governo, tra i quali anche il presidente del consiglio italiano Matteo Renzi.franciacharlie2

Nelle stesse ore sul web è stato diffuso un video con quella che sembra la rivendicazione dell’attacco contro la redazione del giornale Charlie Hebdo e dell’uccisione della vigilessa a Montrouge. Nel video, Amedy Coulibaly – si sta verificando che sia proprio lui a parlare – sostiene di aver organizzato gli attacchi insieme ai fratelli Kouachi, decidendo di dividere il commando in due per aumentarne l’impatto”. Il nome di Coulibaly è stato accostato anche al ferimento di un giovane che stava facendo jogging nel parco di Fontenay-les-Roses, lo scorso mercoledì. Sembrano portare invece in Siria le tracce lasciate dalla moglie di Colubaly, Hayat Boumeddiene. Quest’ultima è ricercata dalla polizia ma avrebbe lasciato la Francia alla vigilia degli attacchi, raggiungendo la Turchia e da lì oltrepassando il confine con la Siria.

Manifestazioni di solidarietà si sono tenute anche al di fuori della Francia, a Londra, Madrid, Cairo, Sydney e Tokyo; in Italia la principale manifestazione si è tenuta a Milano organizzata da Emergency.

La Francia ha anche ospitato un incontro più operativo che ha visto riuniti i ministri degli Interni europei: oggetto del meeting le minacce potenziali e concrete poste dai combattenti jihadisti europei che si sono recati in Medio oriente o in Africa.

→  Stampa articolo (o crea PDF)
→  Condividi o invia per e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *