Socialize

Palestina: respinta risoluzione ONU su occupazione israeliana

    di  .  Scritto  il  31 dicembre 2014  alle  10:24.

onu-consigliosicurezzaIl Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite ha respinto una risoluzione che chiedeva la fine entro i prossimi tre anni dell’occupazione israeliana nei Territori palestinesi.

La risoluzione – che era stata presentata dalla Giordania ed era stata appoggiata da 22 Stati arabi e dall’Autorità palestinese – ha ricevuto otto voti favorevoli da parte dei 15 Stati membri del Consiglio di sicurezza, insufficienti per la sua approvazione.

Per poter essere approvata, la risoluzione avrebbe avuto bisogno di almeno nove voti a favori e nessun veto da parte dei membri permanenti del Consiglio di sicurezza.

Contro la risoluzione hanno votato Stati Uniti (che non hanno dovuto però esprimere il loro veto) e Australia.

“Abbiamo votato contro la risoluzione, non perché siamo a favore dello status quo – ha detto dopo il voto l’inviato statunitense Samantha Power – Abbiamo votato contro perché la pace deve arivare da forti compromessi risolti a un tavolo dei negoziati”.

A favore si sono espressi Russia, Cina, Francia, Argentina, Ciad, Cile, Giordania e Lussemburgo, mentre Gran Bretagna, Lituania, Nigeria, Corea del Sud e Rwanda si sono astenuti.

Il documento, che era stato definito dal governo di Tel Aviv uno “stratagemma”, chiedeva a Israele di ritirarsi completamente da tutti i territori occupati in Palestina entro la fine del 2017 e la firma di un accordo di pace comprensivo entro un anno.

Viene inoltre richiesta la ripresa di negoziati sulla base delle linee territoriali antecedenti l’occupazione israeliana di Cisgiordania, Gerusalemme est e Gaza durante la guerra dei “Sei Giorni” nel 1967

→  Stampa articolo (o crea PDF)
→  Condividi o invia per e-mail

Un commento a Palestina: respinta risoluzione ONU su occupazione israeliana

  1. Pingback: Palestina: respinta risoluzione ONU su occupazione israeliana | Associazioni Riunite

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *