Socialize

Malesia: inondazioni, 10 morti e 160.000 sfollati ma il maltempo continua

    di  .  Scritto  il  29 dicembre 2014  alle  7:00.

cinaalluvioniNon sono buone le prospettive meteo a corto termine e la già grave situazione che interessa il nord della Malesia potrebbe peggiorare ulteriormente nelle prossime ore.

Lo hanno riferito fonti ufficiali malesi, che ieri hanno sottolineato come il governo abbia deciso di aumentare l’aiuto d’emergenza in tutte le province colpite per far fronte ai danni già provocati e a quelli ulteriori che potrebbero verificarsi nei prossimi giorni.

Le forti piogge monsoniche dei giorni scorsi hanno portato intere regioni sott’acqua, costringendo le persone colpite ai saccheggi per sopravvivere.

Secondo l’ultimo bilancio ufficiale fornito le inondazioni e le forti piogge hanno provocato finora 10 morti e 160.000 sfollati.

La situazione peggiore si registra nelle province di Kelantan, Terengganu e Pahang attualmente isolate e prive di alimenti ed acqua potabile. Nello stato di Kelantan vi sarebbero almeno 8000 persone completamente isolate dal mondo.

“Il paese ha un bisogno urgente di elicotteri” per evacuare le persone nelle località sommerse o trasportare viveri alle popolazioni che ne hanno bisogno ha detto il vice-ministro malese dei Trasporti.

Le previsioni meteorologiche annunciano un nuovo vasto fronte piovoso in arrivo e la situazione, spiegano le autorità, potrebbe peggiorare ulteriormente.

→  Stampa articolo (o crea PDF)
→  Condividi o invia per e-mail

Un commento a Malesia: inondazioni, 10 morti e 160.000 sfollati ma il maltempo continua

  1. Pingback: Malesia: inondazioni, 10 morti e 160.000 sfollati ma il maltempo continua | Associazioni Riunite

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *