Socialize

Afghanistan: chiusa missione ISAF, la NATO volta pagina il paese meno

    di  .  Scritto  il  29 dicembre 2014  alle  7:00.

afghanistanresolutesupportSi è formalmente conclusa ieri, con una cerimonia di basso profilo tenuta all’interno di una palestra in una base militare a Kabul, la missione ISAF (International Security and Assistance Force) della NATO in Afghanistan.

Alla presenza delle autorità militari afghane e di quelle delle NATO presenti, e al suono di una piccola banda, è stata ammainata la bandiera dell’ISAF, mettendo così fine a una missione di combattimento attiva da 13 anni e che nei prossimi giorni verrà sostituita da una nuova missione – Resolute Support – che prevede sostanzialmente per le truppe della NATO (12.500 uomini in totale) un ruolo di formazione e sostegno alle forze armate afgane.

“La strada da percorrere è ancora difficile ma trionferemo” ha detto il generale americano John Campbell, comandante dell’ISAF, il quale ha poi tracciato un bilancio positivo dell’azione: “grazie a sforzi considerevoli, abbiamo compiuto la nostra missione…abbiamo reso l’Afghanistan più forte”.

“I tredici anni di missione americana e della NATO in Afghanistan sono stati un fallimento assoluto. La cerimonia di oggi dimostra meglio di ogni altra cosa il loro fallimento” ha detto all’agenzia di stampa francese, AFP, il portavoce del talebani Zabihullah Mujahid.

La nuova missione, che prenderà il via dal primo Gennaio 2015, prevede l’affiancamento delle forze di sicurezza afghane forti ormai di 350.000 uomini.

La situazione in Afghanistan resta tutt’altro che semplice e il paese appare tutt’altro che pacificato.

Secondo le Nazioni Unite il 2014 è stato l’anno più sanguinoso dall’inizio del conflitto nel 2001; le vittime civili sono aumentate del 19% e a fine Novembre il bilancio segnava 3188 civili uccisi.

Anche polizia ed esercito afghani hanno subito pesanti perdite nell’ultimo anno con oltre 4600 vittime nei primi 10 mesi del 2014, un numero superiore a tutte le perdite subite dal contingente NATO in 13 anni di missione nel paese (3485 uomini).

→  Stampa articolo (o crea PDF)
→  Condividi o invia per e-mail

Un commento a Afghanistan: chiusa missione ISAF, la NATO volta pagina il paese meno

  1. Pingback: Afghanistan: chiusa missione ISAF, la NATO volta pagina il paese meno | Associazioni Riunite

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *