Socialize

Australia: diritti Aborigeni, il primo ministro a sostegno di un referendum

    di  .  Scritto  il  12 dicembre 2014  alle  6:50.

Ha ottenuto il sostegno del primo ministro australiano Tony Abbott la campagna per un referendum sul riconoscimento nella Costituzione delle comunità aborigene, spazzate via in seguito alla colonizzazione dell’Australia da parte degli inglesi a partire dal 1700.australiaaborigeni

Abbott si è mostrato cauto sulla data del referendyum ma ha ipotizzato il 2017 come l’anno in cui potrebbe tenersi. Perché le proposte di un referendum siano approvata è necessario il voto favorevole della maggioranza dei votanti in ciascuno dei sei Stati che compongono l’Australia.

L’attuale Costituzione non riconosce i popoli aborigeni come originari abitanti del paese; questi ultimi costituiscono il 2,5% di una popolazione che ammonta a circa 24 milioni di abitanti.

“Il paese che abbiamo creato – ha detto Abbotto parlando da Sidney – ha un’eredità aborigena, fondamenta britannioche e un carattere multiculturale; è arrivato il momento che questa realtà sia riflessa nella Costituzione”.

→  Stampa articolo (o crea PDF)
→  Condividi o invia per e-mail

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>