Socialize

La Scozia resta britannica, al referendum vincono gli unionisti

    di  .  Scritto  il  19 settembre 2014  alle  7:10.

La Scozia ha votato ieri per continuare a restare all’interno del Regno Unito. Il referendum, dell’indipendenza si è chiuso con la vittoria dei no una differenza del 10% circa tra le due parti. Adesso cominceranno molto probabilmente colloqui per cedere comunque maggiori poteri alla Scozia nell’ambito di una devoluzione soft.scozia

Il primo ministro scozzese Alex Salmond ha ammesso la sconfitta e detto di “accettare il verdetto democratico del popolo della Scozia”. Lo stesso Salmond ha chiesto ai partiti unionisti di tener fede alla promessa di maggiori poteri per il parlamento scozzese.

Il referendum è stato il momento culminante di due anni di campagna politica. Da sottoineare che Glasgow, terza ciottà britannica per grandezza, ha votato a favore dell’indipendenza, mentre Dundee, West Dunbartonshire e North Lanarkshire hanno votato ‘no’. Il ‘no’ ha prevalso di gran lunga anche a Edinburgo, la capitale scozzese. Il primo ministro britannico David Cameron ha espresso soddisfazione.

→  Stampa articolo (o crea PDF)
→  Condividi o invia per e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *