Socialize

Ucraina: Kiev denuncia sconfinamento truppe russe, Mosca smentisce

    di  .  Scritto  il  29 agosto 2014  alle  7:00.

ucrainaluhanskIl presidente ucraino Petro Poroshenko ha denunciato il dispiegamento di truppe russe in Ucraina.

Lo riferiscono tutti i principali media internazionali, precisando che il capo di Stato, dopo aver annullato una visita ufficiale in Turchia, ha subito convocato un incontro urgente del Consiglio nazionale di Sicurezza e Difesa.

La presenza di presunti militari russi sarebbe registrata prevalentemente nella zona orientale di Donetsk, dove negli ultimi giorni la situazione viene definita “più grave”.

Alcune fonti riportano poi l’apertura di un nuovo fronte da parte dei movimenti armati antigovernativi nella città costiera di Novoazovsk, che sarebbe ora sotto il pieno controllo delle cosiddette “milizie filo-russe”.

Fonti Nato e molti media mainstream europei ed occidentali sembrerebbero confermare le dichiarazioni di Poroshenko, ma la Russia ha smentito con forza.

Secondo l’inviato russo presso l’Unione Europea, Vladimir Chizhov, le dichiarazione di una presunta invasione militare russa dell’Ucraina sarebbero legate al tentativo di Kiev di giustificare le recenti sconfitte militari nell’est e sminuire i risultati dei recenti colloqui a Minsk.

Chizhov ha poi sottolineato che le dichiarazioni delle ultime ore rientrano in quella campagna costante di disinformazione senza alcuna prova portata avanti da Kiev e dai suoi alleati.

→  Stampa articolo (o crea PDF)
→  Condividi o invia per e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *