Socialize

Regno Unito: per Londra è legale spiare gli account di Google e Facebook

    di  .  Scritto  il  18 giugno 2014  alle  6:02.

Il governo britannico ha annunciato che il suo servizio di intelligence, il Gchq, può spiare gli account di Google e Facebook dei propri cittadini senza autorizzazione legale perché queste compagnie sono basate all’estero.

Il capo dell’intelligence del Regno Unito, Charles Farr, ha affermato che questi servizi sono classificati come “comunicazioni esterne”.

L’attività di spionaggio ai danni di Google e Facebook è stata rivelata dal gruppo di pressione Privacy Iternational (Pi), secondo cui l’interpretazione della legge da parte del Gchq è “condiscendente al popolo britannico”.

È la prima volta che il governo di Londra commenta così apertamente le intercettazioni delle comunicazioni dei britannici, proprio come riportato dalla “talpa” Edward Snowden, l’ex dipendente dell’Agenzia Nazionale di Sicurezza (Nsa) statunitense che ha filtrato numerose notizie top secret del suo paese.

→  Stampa articolo (o crea PDF)
→  Condividi o invia per e-mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *