Socialize

Bolivia: settima settimana consecutiva di proteste per Morales

    di  .  Scritto  il  8 maggio 2012  alle  7:00.

Il presidente della Bolivia, Evo Morales, assisterà ad una nuova settimana di proteste, la settima consecutiva, con lo sciopero nazionale di 48 ore dei conducenti dei trasporti pubblici, iniziato lunedì, e quello generale di 72 ore convocato dalla Central Obrera Boliviana (COB), a partire da mercoledì, tra gli altri.

Il personale ospedaliero è in sciopero da marzo per un decreto di Morales che aumenta l’orario di lavoro, da sei a otto ore. Medici e operatori sanitari continuano a bloccare le vie di collegamento con Brasile e Argentina, nonostante la sospensione del provvedimento annunciata venerdì dallo stesso Morales.

Intanto, gli indigeni dell’Amazzonia che si oppongono alla costruzione di una strada nella riserva naturale Tipnis (territorio indigeno e parco nazionale Isiboro Secure), continuano la loro marcia verso La Paz per chiedere al Governo di desistere dal progetto. Mancano 50 chilometri alla destinazione (su un totale di 550 chilometri).

I conducenti del trasporto pubblico chiedono al sindaco della capitale Luis Revilla, un ex alleato di Morales, di ritirare una legge che prevede il riordino del caotico traffico cittadino e un sistema di trasporto rapido di massa, che secondo i sindacati eliminerà numerosi posti di lavoro.

La COB, il più grande sindacato del paese, anch’essa ex alleata del presidente, ha convocato uno sciopero generale per mercoledì, giovedì e venerdì, per chiedere al Governo un aumento salariale superiore all’8% previsto per quest’anno.

Il comitato esecutivo della Universidad Boliviana, che riunisce presidi, professori e studenti delle università pubbliche, ha iniziato lunedì uno sciopero ad oltranza, organizzando manifestazioni di massa, in cerca di maggiori fondi e in sostegno ai medici e alla COB.

→  Stampa articolo (o crea PDF)
→  Condividi o invia per e-mail

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>